Come funziona

Parola d’ordine: tracciabilità. Dopo quattro anni di sperimentazione, nel 2013 la Sterne International ha brevettato un innovativo sistema digitale che permette al cliente di accedere a tutte le fasi di realizzazione dei capi a marchio Lorena Antoniazzi, dalla filatura alla tessitura fino ai singoli trattamenti. Il percorso è documentato con estrema precisione, con tanto di date, luoghi di produzione, provenienza del filato e spostamenti da uno stabilimento all’altro.


Il brevetto rappresenta uno strumento per aumentare il livello di fiducia tra produttore e consumatore garantendo una produzione interamente Made in Italy. Quest’ultimo, infatti, può accedere alla storia del capo che ha acquistato in modo molto semplice: basta digitare il codice a barre – o fotografare con il proprio smartphone il QR code presente sull’etichetta – sul sito Lorena Antoniazzi per visualizzare tutte le informazioni sul processo produttivo.

IL SISTEMA

Il sistema è frutto del lavoro di un team di giovani ricercatori – guidato da Andrea e Nicola Mirabassi – che hanno lavorato, dal 2009 ad oggi con la Sterne International per sviluppare un sistema inedito ed efficiente contro la contraffazione.

Le collezioni Lorena Antoniazzi vantano infatti una doppia certificazione: l’azienda ha infatti aderito all’etichetta tessile promossa da ITF-ItalianTextile Fashion.

TRACCIABILITÀ


Ogni procedura alla quale il capo è sottoposto – dalla prima produzione al controllo qualità, dal finissaggio al lavaggio e, infine, alla stiratura – viene registrata digitalmente all’ingresso e all’uscita delle strutture. 

L’elenco di queste fasi, a cui il cliente può avere accesso in ogni momento e in modo molto semplice, è fondamentale per creare una vera e propria “storia” del capo stesso. Una storia che rispecchia i valori chiave del marchio Lorena Antoniazzi: dalla cura profonda con la quale ogni pezzo della collezione viene prodotto alla volontà di mantenere un controllo diretto sulla filiera.